Erta Ale, Etiopia, Dancalia 01

Cosa: vulcano Erta Ale
Dove: Corno d’Africa, Etiopia, Dancalia
Difficoltà: Alta per le macchine, medio bassa per gli uomini
E’ necessario un buon grado di adattamento.
Per organizzare il vostro viaggio in Etiopia potete scrivere a: vittore@vittorebuzzi.it o viaggio Etiopia

Ethiopia Erta Ale

Sole, caldo, tetto in metallo della macchina scotta… Sobbalzi crudeli mettono a dura prova le nostra schiene… Il piccolo convoglio attraversa la piana di fine sabbia bianca e si avvicina al campo base dell’ Erta Ale uno dei pochi vulcani al mondo con un lago di lava al centro della caldera.
I miei compagni di viaggio  diventano silenziosi, il vulcano  non si vede ma la sua presenza incombe e lentamente occupa le nostre teste i nostri pensieri, l’avvicinamento ci costringe a recuperare la macchina di appoggio con cucina e vettovaglie che si è insabbiata pesantemente.
Dal nulla accecante compaiono all’improvviso curiose bambine Afar. Vincono piano la paura e si avvicinano solo così per vederci. Il flusso dei turisti a fine gennaio si sta esaurendo. Il viaggio all’ Erta Ale non ha mai attirato troppe persone ma negli ultimi anni sicuramente in molti si sono recati a rendere omaggio al vulcano e questo ha di fatto aperto un importante capitolo economico per le popolazioni locali.

Ethiopia Erta Ale

La strada sale e le rocce acuminate prendono il posto della sabbia. Qui una volta si proseguiva a piedi e le due giornate di trekking per andare e tornare scoraggiavano la maggior parte della persone. Quattro giorni da sacrificare  per vedere un vulcano non sono,per molti, del tutto concepibili in un mondo in cui tutto si misura in secondi e minuti. Qui il tempo ha un’altra consistenza, quando il caldo ti costringe a misurare i movimenti a respiri lenti e profondi ecco che la nostra società fatta di sudori freddi e di tecnologia evapora e diventa un flebile ricordo all’orizzonte della memoria.

Ethiopia Erta Ale

Il campo base è  un brulichio di gente, anziani giapponesi hanno una piccola città con letti tende e gabinetti…
“Abdo pensi che sia un problema se ci fermiamo un giorno in più?” Abdo sorride mi guarda, prende tempo lo so, qualcuno dei miei allarmato già inizia mugugnare. Più tranquilli gli altri, sanno che non sopporto facilmente i programmi che preparo con tanta fatica…
“Si può fare” sorride Abdo, ci conosciamo da tanti anni io e Abdo, yemenita aveva due anni quando suo padre si trasferì in Etiopia, il commercio poi il turismo con Maria Pia e l’agenzia Antichi Splendori a Torino, Splendor Tour ad Addis so che dietro quel si può fare c’è per lui una sicura convenienza economica.
Si va a letto presto, stelle sulla nostra testa… Qualche cammello grugnisce, uomini Afar chiacchierano e si  raccontano storie intorno ad un fuoco mentre con un bastoncino si puliscono e affilano i denti… Il risveglio è previsto per le 4, meglio affrontare la camminata che ci porterà all’Erta Ale con il buio della notte.

Cosa: vulcano Erta Ale
Dove: Corno d’Africa, Etiopia, Dancalia
Difficoltà: Alta per le macchine, medio bassa per gli uomini
E’ necessario un buon grado di adattamento.
Per organizzare il vostro viaggio in Etiopia potete scrivere a: vittore@vittorebuzzi.itviaggio Etiopia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *