Viaggi, ritorni, pensieri

Più viaggio più quando ritorno in Italia ho una spiacevole sensazione. I paesi che visito sono paesi che pur essendo poveri hanno una vitalità impressionante. L’energia la voglia di fare si respirano. Quando torno invece sento un’aria di sfiducia di rassegnazione. Fortunatamente facendo il fotografo di matrimonio vengo in contatto con coppie che iniziano una nuova famiglia quindi indirettamente assisto anche alla nascita dei figli (le spose mi mandano le foto dei pupi) ma poi poco altro.

Ethiopia

Ethiopia

E’ come se l’Italia si sia bloccata, quelli che ce la fanno sono sempre meno e sicuramente non più giovani. Anche l’illusione di un mondo democratico e libero attraverso la rete sta svanendo. Ormai anche qui le posizioni si stanno consolidando e diventa sempre più difficile emergere.

India

India

Così non mi sono stupito più di tanto quando ho sentito l’altro giorno un collega più govane che mi diceva che si sarebbe trasferito a breve in Messico dove ha moglie e lavoro…

Potessi probabilmente sceglierei degli stati molto tranquilli in cui è ancora possibile avere il tempo per se stessi, instaurare delle realzioni sane e non solo virtuali…

Bhutan

Bhutan

Però dato che un po’ posso scegliere e che aprire nuovi scenari mi costa abbastanza poco ecco allora che qualcosina ho fatto, nell’attesa di partire per un nuovo viaggio ovviamente.

 

Wedding

Wedding

Daltronde è qualche anno che cerco di uscire dal panorama italiano come addirittura ho un sito completamente dedicato al mercato estero sia di stranieri che vengono a sposarsi in Italia che di ricche coppie straniere che vogliono un fotografo italiano per il loro matrimonio.

Qui se sei interessato a:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *